Buongiorno cari lettori, oggi parliamo di “Banshee- Gli amori impossibili non muoiono mai” di Vernante Pallotti

“Credo di non essere umana. Sono invisibile per la maggior parte delle persone. I pochi sfortunati che possono vedermi, muoiono.” Zoe ha diciassette anni, una passione sconfinata per la musica e meno per la scuola. Un’adolescente come tante, quindi, ma solo all’apparenza: a differenza di molte sue coetanee che si sentono invisibili, Zoe invisibile lo è davvero. Zoe è una banshee, creature leggendarie dai capelli lunghi che possono essere viste solo da chi sta per morire, e non una qualunque: con quei suoi capelli a caschetto e la speciale connessione con il mondo degli umani, i poteri di Zoe non sono paragonabili a quelli di nessun’altra banshee. Ma il giorno in cui appare a Damiano, il ragazzo di cui è innamorata, Zoe capisce che, poteri o non poteri, rischia di perderlo per sempre. Per lei inizia una corsa contro il tempo che la costringerà a scegliere: lasciare morire Damiano, restando fedele alla sua natura, o ribellarsi alla Legge delle banshee, pagandone le letali conseguenze?

Pagine: 376

Acquistalo qui

Voto: 4,5

Un libro che ho letteralmente divorato in un pomeriggio, davvero stupendo! E, ora, vi spiego perché.

Zoe, dovrebbe essere una ragazza come le altre, un’adolescente in piena regola se non fosse che a 17 anni e non è esattamente viva, mi spiego meglio, non è un vero e proprio fantasma, non passa attraverso i muri ma si nasconde facilmente e ruba del cibo per nutrirsi. Un potere stupendo è quello di quando tocca gli oggetti, di piccole dimensioni, ed essi spariscono. Sarebbe fantastico poterlo fare nella realtà.

Seppur questo potere, inusuale potrebbe far del bene e avere attorno a sé degli amici, lei è sola al mondo, nessuno le vuole bene o si ferma a parlare con lei amichevolmente. In più, c’è qualcosa di molto strano. Dopo che lei parla con le persone esse muoiono. Queste “coincidenze” la portano sempre più a nascondersi e non accettarsi.

Questo è rapportato ai suoi poteri e questo la porterà  pian piano ad allontanarsi. Il massimo distacco dalla vita lo ha a seguito di un  tragico incidente di una coppia che l’ha accolta e amata come se fosse una figlia. Lei rendendosi invisibile farà compagnia a Damiano, il figlio della coppia di cui si innamorerà perdutamente. Damiano però un giorno la vede e sappiamo tutti cosa succederà dopo il loro incontro.

Zoe non vuole prendere anche lui, ma come codice “morale” delle banshee dovrà obbedire e non interferire con il destino. Altri due personaggi che ho amato sono Sara e Amelia, due Banshee molto diverse tra loro ma che hanno un ruolo centrale nel romanzo.

Insomma, questo romanzo è particolare, originale, tratta tematiche molto complesse da trasportare su carta non parlo solo della morte ma soprattutto della solitudine e dell’accettazione.

Davvero stra consigliato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...